18mq

UNA STORIA PER DUE AMICI SPECIALI

Alla fine degli anni ’90, IlBravoRagazzo e IlSuoAmore si incontrarono in Pub sui navigli di Milano. Era una tiepida sera di inizio primavera. Come tutte le storie d’amore anche la loro iniziò nella totale indifferenza, anzi forse con un minimo di antipatia. IlBravoRagazzo quella sera fece delle affermazioni sull’America e sugli americani che a IlSuoAmore non andarono proprio giù. Fortunatamente a guidare il loro destini non fu la ragione ma il cuore, e incontro dopo incontro, serata dopo serata l’amore sbocciò e crebbe fino a diventare un fantastico amore. Da quella sera sono passati 11 anni, una convivenza, un matrimonio, due figli e tantissimi istanti. Moltissimi di felicità, alcuni di noia e alcuni anche di tristezza e dolore. Di cose insieme in questi 11 anni ne hanno fatte, e tante ancora devono farne. In questi 11 anni ci sono stati anche alcuni momenti di forte crisi in cui IlBravoRagazzo e IlSuoAmore hanno pensato seriamente di lasciarsi e di continuare ognuno per la sua strada. E di questi momenti ce ne sono stati molti più di quelli che molti pensano. I motivi dei disaccordi e delle litigate non arrivavano mai da loro due, dalla loro unione ma da fattori esterni che condizionavano le loro vite. Alcune volte il lavoro, altre la famiglia e altre ancora i soldi. Fortunatamente sono sempre riusciti a trovare la motivazione per andare avanti, che quasi sempre è stato il calore di un semplice abbraccio.
Qualche giorno fa IlBravoRagazzo e IlSuoAmore si sono ritrovati a parlare del senso della vita, ultimamente gli succede abbastanza spesso. Parlavano della loro vita insieme e dei grandi valori della famiglia. Ad un certo punto IlSuoAmore ha raccontato di quando la primavera scorsa, prima di rimanere incinta del LaPiccola, la loro seconda bellissima bambina, era talmente in crisi nei confronti di IlBravoRagazzo che aveva iniziato a cercarsi una casa per trasferirsi con il IlPiccolo, il loro primo figlio. IlSuoAmore raccontava del disagio di non sentire più quel legame di pelle che aveva sempre caratterizzato il loro rapporto. Di non sentire più IlBravoRagazzo parte del suo essere. IlBravoRagazzo ascoltava e faceva finta di capire e cercava di condividere ma in realtà non stava capendo, era smarrito. IlBravoRagazzo non si ricordava assolutamente di una crisi cosi forte e profonda. Si, ricordava che avevano deciso di non andare in Brasile insieme ma per lui era più per una questione di organizzazione del lavoro che per voglia di stare lontani. Anche lui aveva notato che in quel periodo si era allontanato da IlSuoAmore ma era nato IlPiccolo. Pensava che non sentire più IlSuoAmore sulla sua pelle era solo la conseguenza del fatto che adesso fra loro due c’era IlPiccolo. Anzi pensandoci bene era convinto che le cose stessero andando finalmente bene perchè dopo anni erano riusciti ad avere un figlio e finalmente il lavoro gli stava dando qualche soddisfazione dopo tanti anni di duro lavoro e sacrificio. Avevano anche smesso di parlare di andare a vivere da qualche altra parte del mondo. Per IlBravoRagazzo tutto filava liscio e si sentiva di aver trovato un equilibrio. Finito di parlare IlSuoAmore lasciò da solo IlBravoRagazzo che iniziò una lunga e profonda riflessione sul suo rapporto con IlSuoAmore. Si guardò nel cuore e ci trovò tante cose nuove, IlPiccolo, LaPiccola. Una serie infinita di bellissimi ricordi di loro tre prima e di loro quattro dopo. Ma si rese però conto che per trovare quel legame che aveva caratterizzato il bellissimo amore fra lui e IlSuoAmore dovette scavare e scavare. Poi lo trovò. Si rese conto che si era lasciato trascinare dagli eventi e che non era stato lui a guidarli. Si rese conto che aveva perso il giusto valore del suo rapporto con IlSuoAmore. Aveva confuso la nascita de IlPiccolo come l’evoluzione del loro rapporto. Quando in realtà ha poi capito che è invece, una cosa molto più speciale. E’ un’amplificazione del loro rapporto. Ma per poter essere un amplificazione in nucleo del rapporto deve rimanere sempre lo stesso, quel rapporto speciale di contatto, di unione e di condivisione. I figli e le cose della vita non devono mai sostituire qualche cosa devono sempre aggiungersi a quello che c’è già. Adesso IlBravoRagazzo ha finalmente capito. Come sempre è stato fortunato perchè ha avuto la possibilità sia di ascoltare con attenzione IlSuoAmore sia di avere il tempo per riflette. E sono due cose speciali perchè la vita di oggi ci porta sempre più a non ascoltare e a toglierci il tempo per riflettere sulle cose. Adesso IlBravoRagazzo impegnerà tutto se stesso per ricreare quel link di pelle fra lui e IlSuoAmore. Ed è sicuro che basterà un istante, solo un istante di consapevolezza. Un abbraccio e tutto tornerà al suo giusto posto. In una famiglia il cuore pulsante deve rimanere sempre il rapporto fra la madre e il padre. Sono loro il motore, l’anima. La loro unione, il loro rapporto sono le radici su cui tutto è costruito. E solo forti e salde radici ben legate al terreno possono far crescere un albero alto e rigoglioso in grado di sopportare anche le tempeste più dure.
Come ho detto nel titolo questa storia è per due amici, due grandissimi amici che forse stanno passando quello che IlBravoRagazzo e IlSuoAmore hanno passato la primavera scorsa. L’unico consiglio che posso darvi è prendere il vostro tempo per parlare e riflettere e soprattutto parlate e riflettete sui motivi per cui volete essere una famiglia. Non concentratevi sulle cose che non vanno, se volete costruire qualcosa concentratevi sui valori che vi hanno fatto stare insieme fino ad adesso.

Un commento su “UNA STORIA PER DUE AMICI SPECIALI

  1. una sola parola,qui…
    GRAZIE!
    Lucia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: