18mq

IL GUARDIANO DELLA GOCCIA MAGICA

Qui in ospedale sono dei veri geni per trovare dei nuovi intrattenimenti per i pazienti. L’ultima trovata consiste nel gioco “Il Guardiano della Goccia Magica”. Ecco come funziona. Dopo una serie di trattamenti specifici il giocatore arriva a non poter più inghiottire niente ed è quindi costretto ad alimentarsi e a prendere tutti i medicinali via vena. Arriva a dover prendere fino a 5 diverse flebo contemporaneamente: alimentazione (fissa 24 ore), ciclosporina (fissa 24 ore), morfina (fissa 24 ore), idratazione, antibiotico, protettore gastrico e un sacco di altre cose. Gli viene però dato in dotazione un bastone di Mose con una pompa a solo 3 vie. Questo vuol dire che 2 flebo entrano direttamente nel raccordo. Che non c’entra niente con il GRA, ma che è una pezzo di alta ingegneristica idraulica dove arrivano tutti i tubi delle varie flebo e si riuniscono in uno solo che a sua volta si raccorda al CVC. Però il sofisticatissimo meccanismo va in crisi nel momento che entra dell’aria nel sistema, perchè bisogna, con una procedura che dura circa 20 minuti, bloccare tutto, svuotare i canali che presentano dell’aria e riavviare. Ovviamente per le flebo che passano dalla pompa non ci sono problemi perchè la pompa stessa è munita di una serie di autocontrolli sulla presenza dell’aria ecc. Il problema si ha con le flebo fuori pompa che se non vengo sorvegliate rischiano che una volta finito il liquido facciano entrare dell’aria. A questo punto mi sembra chiaro quale sia il ruolo del paziente: stare tutto il giorno a guardare che le gocce che scendono dalla flebo nel circuito e chiudere subito il rubinetto quando la flebo finisce. E’ un gioco alienante ma per ora non hanno trovato niente di meglio da farci fare.

6 commenti su “IL GUARDIANO DELLA GOCCIA MAGICA

  1. Mi stupisco del fatto che tu non abbia ancora cronometrato l'esatta durata di ogni flebo e programmato, di conseguenza, diversi timer che si attivano una manciata di minuti (o secondi)prima della fine di ognuna.
    Scarica sull'iphone un giochino che si chiama ” we rule”. lo devi fare attraverso il computer perchè troppo pesante. Devi tirar su un villaggio medievale. la cosa carina è che animato e man mano che lo ingrandisci aumentano gli abitanti. Se ne vanno in giro e ti fanno pure un inchino se ci tappi sopra: c'è pure una grande rana con una corona in testa (secondo me è destinato a diventare principe!)ma devi scoprire come farlo saltare fuori. Non è stressante e fa passare il tempo…….può essere un'alternativa al fissare la flebo…se programmi il timer 🙂 🙂 🙂
    Buona giornata.
    p.s. la nostra famiglia è aumentata di un maschietto dolcissimo,jerry, con una gran capigliatura grigia…e siamo tutti innamoratissimi.Siamo tutti parenti stretti perchè il papà è Andrea.
    Baci

    Mi piace

  2. ..buongiorno fratello!
    Pensa che ci sono fior fiore di cliniche svizzere dove il giochino che stai facendo tu lo spacciano per tecnica destressizzante e te lo propinano a € 120,00 l'ora! Non sto scherzando…nelle pratiche di rilassamento di più evoluta generazione, oltre a zappare la terra, piantare bacelli e preparare risaie, c'è il giochino della goccia d'acqua. Pare che non ci sia modo più efficace per concentrare il proprio pensiero al fine di liberarsi dalle patogenie psicotiche. Pare. L'unica differenza sta nel fatto che a te rimane l'ansia dell'aria da mantenere sotto controllo ma se invece fosse fine a se stesso, ti sarebbe certamente utile. L'ho fatto anch'io due anni fa quando ero ricoverata in clinica ma le mie gocce da tener sotto controllo erano quelle del condizionatore rotto che stillava su una poltroncina bianca…ah, care vecchie goccioline…come mi mancano!
    Un bacione.
    TVB, Sil

    Mi piace

  3. Bene bene, vedo che stai già un pochino meglio.
    Un abbraccio .
    Ale S.

    Mi piace

  4. Ciao Ale, immagina ogni goccia come dei soldatini buoni (come dico io ai miei bimbi quando gli spiego la dinamica delle malattie e delle medicine: i soldatini cattivi sono le malattie e quelli buoni le medicine, beh, era ovvio, scusa sono abituata a confrontarmi con personcine di eta' media 7 anni…), dicevo, immagina ogni goccia come un battaglione di soldatini buoni che stanno venendo a combattere contro il nemico e che ad ogni goccia ti rendono piu' forte e sano… ci vorra' un po' , ma alla fine vinceranno!!! e tu sarai il territorio conquistato dai soldatini buoni che stanno festeggiando dopo una grande fatica. Scusa se sembra un po' puerile…. spero che renda l'idea!!! Ti mando un grandissimo abbraccio. Paola Budina

    Mi piace

  5. “ Il guardiano delle gocce magiche”,
    …ma tu lo sei già da tempo: Il guardiano delle prodigiose gocce magiche dell’acqua Santa Barbara.
    E non sono intrattenimenti, sono cose serie. E a dirtela tutta qui alla Terme comincia a mancarci, oltre alle capacità imprenditoriali, proprio la sua presenza. Il mago delle acque.

    L’apprendista stregone
    Massimo

    Mi piace

  6. Suggerimento: invece di concentrarti sulle gocce in modo alienante, prova a pensare ad un un meccanismo che risolva il problema, poi lo brevetti, lo vendi alla 3M e diventi miliardario!!!!! 😉 Baci Cla

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: