18mq

MORFINA CHE DELUSIONE

Dall’inizio della settimana sono sotto morfina. Erano diversi giorni che mi chiedevano se la volevo perchè mi avrebbe aiutato molto con i dolori in bocca ma io avevo sempre rifiutato. Con tutti i film che ho visto dove alla fine il malato diventava dipendente dalla morfina, ho cercato di resistere fino all’ultimo. Lunedì ho ceduto. La procedura prevede di iniziare con mezza fiala in 20 minuti e poi una fila a mezza per le successive 24 ore. Nei primi 20 minuti ho sentito un gran caldo e una super botta di sonnolenza e infatti mi sono addormentato. Poi per le altre 24 ore niente di particolare se non una sensazione di sonno sempre presente. Visto che il dolore non passava, il giorno dopo siamo passati a 2 fiale, poi a 3 e ieri a 4. Il dolore rimane ma la sonnolenza aumenta in modo esponenziale. Sulla questione del dolore c’è un po’ di dibattito perchè i medici mi dicono che per capire se sta lavorando o no la morfina dovrebbero sospendermela e vedere a che punto è arrivato il dolore. Ovviamente non è un esperimento che mi interessa fare. Una cosa è sicura qui in camera non vedo ne ballerine semi nude o altre belle cose che alleviano la mia permanenza. Addirittura non è neanche venuta a trovarmi la Fata Hawaiana.

2 commenti su “MORFINA CHE DELUSIONE

  1. Ciao Fratello!
    Finalmente sei tornato!!!! Ero davvero molto preoccupata…
    …allora dici di lasciar perdere la morfina e continuare con l'origano?! Peccato…
    Comunque vorrei ricordarti che:
    1) a memoria, il film in cui, presa la morfina, entri nel mood della tossicodipendenza è Rambo e forse, prima avresti dovuto provare a ricucirti le ferite da solo, buttarti giù dal 18 mq, pensare che tutti ti odiano e nessuno ti capisce e allora, solo allora, avresti preso la dose giusta di morfina (non quella farmacologica) cioè una trentina di fiale. Rompendone la parte sottile ed inserendotele direttamente in vena…ma non ti ricordi che da piccolo prendevi il Betotal convinto di spararti bombe di B12?!
    2) i benefici della morfina che racconti sembrano più i sintomi della pre-menopausa. Calore e sonnolenza. A saperlo potevi chiedere di darti una buona dose di estrogeni…consapevole che poi ne saresti diventato dipendente. E allora tutto sarebbe tornato: fate hawaiane, tacchi a spillo, boa di struzzo…
    3) concordo sul fatto di non provare se la morfina funziona o no.
    4)secondo me dovrebbero farti in aggiunta una cura di supporto. Che so…hashish, marjuana, nero afgano…dì al dottor M di leggersi un po' di letteratura scientifica d'oltreoceano: ormai curano tutto così. Addirittura stanno pensando di togliere l'epidurale durante il travaglio e sostituirla con un chiloum (assolutamente da condividere con le altre puerpere e le ostetriche)…
    Tornando a noi, mio caro aspirante morfinomane, tra le righe leggo una certa delusione…
    TVB, Silvia

    "Mi piace"

  2. Miiiiii !!! Quasi quasi lo chiedo per il parto il chiloum… magari condividendo con ostetriche e ginecologi anche gli svizzeri si smollano un po' dalla loro serieta' e compostezza e ci riesco pure a fare 4 risate!!! (cosa assai difficile per ora…).Tieni duro Ale!!! Paola la Budina

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: