18mq

PRIME 24 ORE SENZA TOCCARE TERRA E RESPIRARE ARIA VERA

Mi scuso subito perhè mi hanno imbottito di un sonnifero/tranquillante in vista della chemio che inizierò domani, che fra le varie contro indicazioni ha anche quella di possibili attacchi di epilessia. Quindi, potrei avere attacchi di epilessia ma saranno rilassati e forse anche rilassanti.

Ma questo comporta il fatto che non sono totalmente lucido nello scrive.

Siamo alle prime 24 ore, e minuto dopo minuto mi sto adattando al nuovo ambiente. Ho già girato un paio di volte la disposizione dei mobili nella stanza, ma non sono ancora del tutto soddisfatto.
Questa notte ho dormito malissimo. Oltre al fatto del letto nuovo, delle mille luci che ci sono in camera, dell’erogatore della flebo che fa un ticchetio fastidiosissimo e il filo attattato alla flebo. C’è un sacco di polvere bianca che arriva dalle lenzuola sterili che mi hanno tappato il naso e che non mi hanno permesso di respirare liberamente tutta notte.

Nonostante questo sono riuscito ad alzarmi alle 6 e a fare la mia bella passeggiata spensierata e i 5 tibetani. Entrambe un pò impacciate ma con il tempo e l’esperienza miglioreranno.

Rispetto alle altre volte il clima umano è nettamente migliorato, qui sono tutti carissimi amici. Anche il rapporto con i medici è molto più amichevo e trasparente. Non è proprio con tutti così ma sicuramente con la stra-maggioranza si.

Oggi ho già iniziato il primo ciclo di chemio, questa sera verso le undici farò il secondo giro della giornata. Per ora nessun effetto, se non il forte sonno.
Per il cibo, speravo di aver superato il rigetto che avevo per il vassoio dell’ospedale ma al terzo tentativo ho rinunciato. Ho perso clamorosamente contro il flan di zucchine.
Ho quindi ricominciato a mangiare le cose che mi porta da casa Yara, la santa donna di Yara.

Mi rimane da superare il trauma, molto più profondo, dei famosi “risciacqui” in bocca.

Oggi pomeriggio ho avuto anche la piacevolissima visita di Mamma Nadia che mi ha aggiornato sulla vita di Abbiategrasso. Diciamo che abbiamo spettegolato sulla vita di Abbiate. E’ stato molto bello rivederla dopo più di tre settimane.

Ringrazio tutti quelli che tramite Facebook, Twitter e la mia e.mail mi hanno risposto e mandato un sacco di energia. Vi voglio bene e vi voglio così.

Ho promesso a Vittoria che pubblicherò la foto del panorama che si vede dalla mia porta-finestra. Oggi è un pò bruttino e quindi speriamo in domani. Ma giuro lo farò.
Vi evito le foto del resto della stanza, soprattutto perchè non ho ancora finito di personalizzarla. I nuovi poster con le foto di famiglia arriveranno solo a fine settimana. E allora sì che la stanza cambierà aspetto.

Vi evidenzio che il router della D-Link che sto usando per connettermi alla rete 3G funziona veramente bene. Quello ufficiale delle Vodafone costa € 120,00 e può connettere al massimo 2 apparati. Questo costa 99,00 e può connettere enne apparati. E funziona con tutti gli operatori, quindi con la schedina di chi volete.
Ieri sera lo abbiamo usato per connetterci con Skyper in video è ha funzionato benissimo, sono riuscito anche a raccontare io la favola ai bambini prima di dormire.

8 commenti su “PRIME 24 ORE SENZA TOCCARE TERRA E RESPIRARE ARIA VERA

  1. vai Ale che sei grandeeeee!!!! siamo tutti con te! The Budas 5…

    "Mi piace"

  2. Polverina bianca dalle lenzuola sterili……SILVIA!!!!!QUA SI RICOMINCIA!!!
    Michi

    "Mi piace"

  3. forza ale!!!
    splendida l'idea della foto con la vista dalla tua camera, ci sentiremo ancora più vicini a te!!!
    un abbraccio fortissimo e buon riposo questa notte!!!
    manu

    "Mi piace"

  4. Amo, tassativamente devi mandarmi i testi da leggere prima di pubblicarli. Soprattutto quando sei “fatto”. Baci

    "Mi piace"

  5. Forza Alessandro,
    dalle terme si eleva un onda energetica enorme tutta per lei(peggio di quella di Goku di Dragonball…cultura da mamma!),le ultime news ci hanno un po' scossi, ma ora siamo qui al suo fianco pronti a combattere
    le vogliamo tutti bene
    Miriam

    "Mi piace"

  6. Eccomi!
    Vedo, anzi leggo e capisco che la polverina bianca funziona veramente bene. Direi meglio del D-link. Parlavi di sperimentazione e quella ti tocca, caro. Negli USA usano ormai da anni la marijuana per lenire i dolori e qui – paese molto evoluto sull'argomento – usiamo la cocaina per diluire gli effetti della chemio. O forse la chemio diluirà quelli della coca. Boh.
    Comunque dimmi il nome del dottore che non è carino e simpatico con te che ci pensiamo noi.
    Un bacio
    I ❤ U

    "Mi piace"

  7. Caro alessandro, ho inoltrato la tua lettera dell'altro giorno ad una serie di persone cui tengo. Alcune ti conoscono, altre no. Tutti mi hanno ringraziata per l'inoltro. Perchè è una lettera che ci insegna a vivere la vita a mille, ad amarla, tutti i giorni, giorno dopo giorno. Tutti ti mandano la loro energia. Ma, credimi, l'hai mandata e la mandi ogni giorno tu a tutti noi, con le tue parole.

    "Mi piace"

  8. …dimenticavo la firma…ciao da giorgia..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: