18mq

LA SETTIMANA III

“Buongiorno, sono il Commissario Capo Antonio Lobue dirigo la sezione Sequestri del Governo, lei è il dottor Alessandro Winterx, giusto?”
“Buongiorno commissario, si sono io. Avete qualche novità sul rapimento? Ma come può essere successo? E i nostri sistemi di sicurezza? Nessuno si è accorto di niente? Ho provato a contattare il nostro capo sicurezza in città ma gli avete ordinato di non dare informazioni a nessuno, nemmeno a me. E questa cosa non mi… devo avere il controllo della situazione”
“Ci scusi Dottore, ma sono precauzioni che dobbiamo assolutamente prendere soprattutto nelle fasi iniziali per non avere fughe di notizie. Le prime 24 ore sono fondamentali per la risoluzione del caso. Dalle prime ricostruzioni sembra che il Dottore Lu Marino, dopo averla accompagnata all’elicottero sia tornato nel suo ufficio. Qualche minuto dopo il vostro decollo un altro elicottero con gli stessi colori della Compagnia è atterrato sul tetto con a bordo i rapitori che sono andati nell’ufficio del Dottor Marino e lo hanno prelevato, lasciando la lettera sulla scrivania. Sono entrati dall’ingresso riservato e non essendoci nemmeno l’assistente del Dottor Marino, che mi risulta essere qui con lei, nessuno a visto niente. Dalle prima analisi è emerso che la lettera è stato stampato direttamente nell’ufficio del dottor Marino ma nel Pc non c’è traccia del file. I tecnici ci stanno comunque lavorando.”
“Ma come, la torre di controllo della Città non ha segnalata un atterraggio non autorizzato e il nostro servizio di sicurezza? Come hanno fatto ad entrare dall’ingresso riservato. Ha una porta a prova di granata e nel caso venisse comunque forzata si creerebbe una camera di gas urticante nella stanza successiva. E’ impossibile entrare di li senza avere i codici o le autorizzazioni dalla security”
Questo pezzo mi stava divertendo troppo, io e Lu abbiamo passato un pomeriggio intero per cercare di far tornare tutti i pezzi del rapimento, per far si che tutto avesse senso e filasse liscio. Senza lasciare qualche buco. E adesso vedere come stanno ricostruendo la loro storia era troppo divertente. Speriamo solo che quando finirà questa cosa, il Governo non sia troppo incazzato. Sono sicuro che i 10 elicotteri che Lu, magnanimamente, deciderà di donargli per il loro contributo saranno più che sufficiente per calmarli…
“Dottor Winterx, stiamo cercando di ricostruire i fatti ma non è una cosa facile. La torre di controllo della Città ha rilevato l’anomali ma visto che l’elicottero è ripartito dopo 3 minuti, hanno pensato che il pilota avesse sbagliato grattacielo, cosa che succede spesso. La secutity della Compagnia stava aspettando un elicottero con dei tecnici e i rapitori hanno usato sul loro elicottero la stessa sigla di quello dei tecnici. L’allarme è scattato quando 20 minuti dopo è atterrato il vero elicottero dei tecnici. E per ora non abbiamo ancora capito come i rapitori siano riusciti ad entrare dall’ingresso riservato senza forzare il sistema e perchè la vostra Secutiry non abbia dato l’allarme già quando l’elicottero dei sequestratori è ripartito dopo 3 minuti. Crediamo ci sia sicuramente una talpa nella compagnia che era a conoscenza del volo di rientro dei tecnici e di come aprire l’ingresso riservato.”
“Commissario, se non c’è altro adesso dovrei organizzarmi per il rientro in città il prima possibile. Le chiedere GENTILMENTE di autorizzare tutti a darmi le informazioni che chiedo. Devo mandare aventi la 3 Compagnia al mondo e non posso farlo senza informazioni. Sono sicuro che lei capisca bene la situazione.”
“Dottor Winterx, credo che lei debba capire me. Non è una cosa così facile perchè per qualche motivo che noi del Governo non capiamo, due giorni fa il Dottor Marino ha deciso di rivoluzionare la Compagnia e di creare la sezione Sicurezza. Questo pomeriggio viene rapito e lei da normale dirigente, mi scusi ma neanche di altissimo livello, diventa una delle persone più potenti al mondo. Le chiederei la gentilezza di rivolgersi sempre e solo a me per avere informazioni.”
“Posso capire anche se così rendete le cose molto più complicate e anche pericolose, le chiedere però di informare voi me di qualsiasi novità, anche la più banale, sono reperibile 24 su 24. Adesso devo proprio andare”
“Capisco la sua fretta ma le chiedo in via ufficiale di non lasciare il paese e soprattutto di dedicarci un paio d’ore domani mattina in città per poterle fare qualche domanda. E una ultima cosa, cosa state combinando nel Mare del Nord?”
“Ok per le domande ma dopo la conferenza stampa. In questo momento nel Mare del Nord abbiamo due navi ricerca. Le più avanzate delle Compagnia, usano solo l’energia eolica grazie alle nostre micro turbine. Non è presente una goccia di idrocarburi su quelle navi. Sono in grado di gestire in toto i rifiuti creato e non rilasciano niente nel mare. E sono li per fare delle ricerca su un tipo di plancton che emetter luce anche a diversi chilometri sotto il livello del mare. E adesso la pregherei di scusarmi…”
Cavolo, le cose si stanno complicando. Sapevo che ci sarebbe stato qualche sospetto su di me ma pensavo fossero i sospetti dei colleghi non quello del Governo. Fortunatamente non essendoci stato un rapimento, io non posso essere un rapitore…
Telefono a Paola: ”Ciao Paola, Luca?”
“Ancora niente, la security ha messo sotto sopra tutto il centro ALFA ma di lui non si hanno notizie. Inizio a preoccuparmi, non è proprio da lui. Vuoi che lo dica agli agenti del Governo?”
“Per ora no, sono le 23 aspettiamo domani mattina. Magari ha un’amante segreta qui al centro ALFA che non sappiamo. Ci vediamo domani mattina alle 6 in mesa, ok?”
“Ok… buonanotte Ale”
“Buonanotte Paola”
Nel centro ALFA c’è un’ala dormitorio con delle stanze sempre libere per gli ospiti di passaggio come noi. Il dormitorio potrebbe essere considerato un 5 stelle lusso, con l’unica differenza che non si paga. La stanza è enorme, con ingresso salottino e camera da letto. Tutto marmo, acciaio e tec. Bagno enorme con vasca idromassaggio. Ci sono anche i saponi e le creme con il logo della Compagnia. Anche gli asciugamani hanno il logo della Compagnia. 
Prendo dal mini-bar una Gazzosa Lurisia e finalmente un pò di fresco in gola…
C’è il servizio in camera 24 ore ma sono troppo stanco per mangiare, voglio buttarmi subito a letto. 
Per quelli come me che sono venuti senza i ricambi c’è a disposizione un guardaroba con pigiami, biancheria intima, camicie e anche abiti completi. Ovviamente tutto con il logo della Compagni. Mi metto un pigiamo e buonanotte…
Buongiorno Mondo!
Si riparte, mezzora per lavarmi, vestirmi e andare in mensa. Alle 6 ci sarà Paola ad aspettarmi e se la conosco bene, sarà già la adesso che prepara il piano della giornata.
Oggi è il compleanno di Simona, la mia assistente, e come tutti gli anni troverà sulla sua scrivania un mio mazzo di fiori, un bigliettino con scritto “Sei il mio miglior strumento di lavoro, tanti auguri!” e l’ultimo gadget della Compagnia. E’ un rilevatore di inquinamento ambientale portatile, E’ grande come una chiavetta USB di una volta e messo in piedi su una superficie piana rileva inquinamento dell’aria: quantità polveri-sottili, idrocarburi e altri 250 gas fra desiderati e indesiderati. Rileva anche gli inquinamenti elettromagnetici e quelli da radiazioni. Fa quello che una centrale di qualche decina di metri quadrati faceva fino a pochi anni fa. Simona è un’amante della tecnologia e sono sicuro che le piacerà un sacco. Simona è veramente un aiuto insostituibile, e se non fosse quella ragazza con la testa a posto che è, sposata e con due figli. Facilmente adesso sarei io a fare da assistente a lei.
“Buongiorno Paola, dormito bene?”
“Si, grazie ma di Luca non si hanno ancora notizie. Cosa facciamo?”
“Se entro le 7 non è pronto per decollare piloterò io. Non abbiamo più tempo. Quando rispunterà fuori questo scherzo dovrà pagarlo di sicuro”
Tutti i dirigenti della Compagni hanno fatto un corso per pilota di elicotteri, e io me la cavo abbastanza bene. Siamo costretti a fare almeno 50 ore di volo all’anno per tenerci in allenamento. E guidare il FL48 è sicuramente un gioco da ragazzi. Quasi spero che Luca non si faccia vedere…

6 commenti su “LA SETTIMANA III

  1. Stille e Gazzosa……ma per la stesura finale non mi fare come la Cornwell eh?!
    Baci e alla prossima puntata

    Mi piace

  2. Buon giorno gp, Winterx? ben messo direi. In attesa dei prossimi avvenimenti, ti mando un abbraccio forte con molta luce. xxx

    Mi piace

  3. …per fortuna compio gli anni a Luglio ed il romanzo sarà già bello bello rilegato in vendita nelle librerie…
    (…avevo già un po' di paura…)

    😉
    Alberto

    Mi piace

  4. Attento Ale !
    I telefoni saranno sicuramente sotto controllo. Non ti esporre troppo con Paola ….in tutti i sensi…

    Mi piace

  5. ale, ke avvincente racconto!!!
    troppo bravo!
    un abbraccio forte

    Mi piace

  6. Buona notte gp, ti voglio bene, tanto bene xxx

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: