18mq

L’insulto.

C’è differenza fra dire “coglione” a una persona e tirarle un pugno in faccia? Per me poca, è la stessa azione ma solo con una diversità di intensità. C’è differenza fra dire “puttana” a una donna e violentarla? Per me poca, è la stessa azione ma solo con una diversità di intensità.

Giudichiamo le azioni anche sulle motivazioni e non solo sugli effetti. Insulto e violenza fisica sono entrambe motivate dalla volontà di fare del male. Nel primo caso è un dolore interno, è morale. Una ferita che non si vede. Nel secondo caso il dolore è anche fisico. Una ferita che si vede.

Se accetto l’insulto verbale, devo accettare anche la violenza fisica. Sono la stessa cosa ma solo con una diversità di intensità. Se accetto l’uso comune dell’insulto, accetto che si agisca con la motivazione di fare del male, quindi accetto l’uso comune della violenza fisica.

Se una persona insulta una donna, è violenza con bassa intensità, se due persone insultano la stessa donna, la violenza aumento di un po’, se inizia ad aumentare il numero e le volte che la donna viene insultata la somma dell’intensità di tutti questi insulti supererà la violenza di uno stupro.

Se un ragazzo insulta un’altro ragazzo, è violenza con bassa intensità, se due ragazzi insultano lo stesso ragazzo, la violenza aumento di un po’, se inizia ad aumentare il numero e le volte che il ragazzo viene insultato la somma dell’intensità di tutti questi insulti supererà la violenza di un pestaggio.

Se non accettiamo la violenza fisica perché dobbiamo accettare la violenza verbale? Perché se durante una discussione raramente tiriamo un pugno ma spesso insultiamo? Perché ci scandalizziamo davanti allo stupro di una ragazza ma siamo disposti a leggere post e post di insulti alla stessa ragazza, magari insultandola anche noi?

Il cambiamento per un Mondo Migliore parte dalle piccole cose, da gesti quotidiani e semplici, come non insultare e non accettare che gli altri insultino. Insegniamo ai nostri figli a non insultare e che chi insulta fa una cosa sbagliata. Soprattutto diamo noi il giusto esempio non insultando.

Una parte di noi è attratta dalla violenza, è qualcosa legato alla nostra pancia/istinto. Siamo attratti da due persone che si insultano, da due persone che si picchiano. I giornali, le televisioni e i siti internet lo sanno, e costruiscono parte del loro business su questo.
Se vogliamo un Mondo Migliore, sta a noi utilizzare la mente/ragione e il cuore/emozione per superare l’attrazione alla violenza, iniziando dal non insultare e non accettare l’insulto come cosa comune e normale.

0 commenti su “L’insulto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: