18mq Feliciani

Il mio primo “seminario” consapevole

Mi sto preparando per il seminario di venerdì. Si, ho deciso di definirlo “seminario” perché vorrei proprio che fosse un momento per “seminare” belle cose, belle idee. Semi che con il tempo, il giusto terreno e cura, vorrei diventassero fare per migliorare il Mondo.

Mi capita spesso di parlare in pubblico, mi piace parlare in pubblico, ma questa sarà la prima volta che delle persone verranno solo per ascoltare la mia storia, le mie idee. Non la storia del mio lavoro, della mia azienda. A Luglio ho fatto la prova generale alle Terme, ma lì è casa mia, non conta. Venerdì sarò in una sala piena, i posti sono già esauriti da ieri. Ho invitato tutte le mie persone speciali che abitano vicino a Mondovì, molte di loro hanno confermato la presenza, questo rende la cosa ancora più difficile. Per me, parlare con gli sconosciuti è più facile, ho l’idea che non li vedrò mai più e quindi finisce tutto li. Confrontarmi con persone che conosco e soprattutto stimo è diverso, esce tutta la mia insicurezza.

Sono teso, non voglio che l’incontro diventi semplicemente un mio parlare. Vorrei che fosse un momento di forte condivisione e di presa di consapevolezza. Vorrei che ne uscissimo tutti arricchiti nella mente ma soprattutto nel cuore, per primo io.

Mi sento responsabile del tempo, del pezzo della loro vita che tante persone mi dedicheranno.

Parlerò della mia storia, dei miei obiettivi. Cercherò di trasmettere il coraggio di aprirsi a nuove idee, a nuove consapevolezze, di avere il coraggio di superare la propria paura di evolversi, di mettere in discussione tutte le proprie certezze, di mettere in gioco le fondamenta su cui si è costruita la propria vita. Per farlo ci vuole tantissimo coraggio. Terminerò raccontando quello che ho capito della vita e il mio segreto della felicità.

Sono teso, è la prova generale per vedere se con le mie parole posso, nel mio piccolissimo, innescare un moto di evoluzione per quel Mondo Migliore che voglio per i miei figli.

Sono teso, venerdì passerò dalle intenzioni ai fatti.

4 commenti su “Il mio primo “seminario” consapevole

  1. Vieni a farlo anche nel borgo natio, che ti ascolto volentieri!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: