Economia Umana

Imprenditore o manager? Leader, ma chi vince è sempre la squadra.

Settimana scorsa ho partecipato a un incontro molto interessante, un incontro di confronto fra diverse realtà aziendali con la partecipazione di imprenditori e manager. In una sessione intitolata “Imprenditore e Manager una convivenza possibile”, ho chiesto al relatore quali fossero le differenze fra essere un imprenditore e essere un manager. Abbiamo discusso un po’ ma non siamo arrivati a una risposta chiara.

La mia domanda era rivolta soprattutto per capire me stesso, cosa sono. Un imprenditore o un manager?

Lurisia non era l’azienda di famiglia, mio padre l’ha comprata nel 1996, ma la sua storia risale ai primi anni del secolo scorso. Inizialmente mio padre ha fatto suoi i valori di Lurisia e poi ha cercato di evolverli con le sue idee, coi suoi di valori.

Mio padre è sicuramente un imprenditore, un classico imprenditore, uno di quelli che ogni idea deve assolutamente trasformarsi in fatti. Dove la sua vita è il lavoro, dove ascolta tutti ma si fa sempre e solo quello che dice lui. Dove i risultati positivi o negativi dell’azienda sono il metro di valutazione della sua vita.

Con l’arrivo di Oscar, 13 anni fa, sono diventato l’amministratore delegato e ho sempre agito pensando di dover dare conto sia nei fatti sia nei numeri a mio padre e a Oscar. Ho sempre messo il bene dell’azienda, la crescita del suo valore come uno dei miei obiettivi di vita più importanti. Credo di essere riuscito nel mio intento perché ho sempre usato come parametro di scelta il bene di Lurisia, non il mio. Ma io cosa sono stato?

Credo che l’imprenditore sia colui che sovrappone la sua vita con la vita dell’azienda, che valuta i propri risultati con i risultati dell’azienda. Per l’imprenditore gli obiettivi dell’azienda sono i suoi obiettivi di vita. La crescita dell’azienda è la sua crescita. La storia dell’imprenditore e dell’azienda coincidono.

Credo che il manager sia colui che parallelizza la sua vita con la vita dell’azienda, tenendo le due cose separate. Il manager percorre una sua strada di crescita e realizzazione personale, dove l’azienda è strumentale a questa crescita e realizzazione. Il manager vede il raggiungimento degli obiettivi aziendali come strumentali al raggiungimento dei propri, ma senza coincidenza. L’azienda è parte della storia del manager.

Sono due figure distinte, entrambe con caratteristiche positive e negative. Entrambe che possono fare il bene o il male all’azienda. Molte volte l’imprenditore diventa il limite dell’azienda perché non riesce a delegare o ad ammettere i propri errori, molte volte il manager è la salvezza delle aziende perché riesce ad avere quella visione distaccata necessaria per poter affrontare in modo obiettivo i problemi e risolverli. Altre volte il manager è il male dell’azienda perché non riesce a fare sua l’identità, i valori, la storia dell’azienda, diventando un momento di rottura e smarrimento.

Credo però che per il bene dell’azienda il punto non sia se avere un imprenditore o un manager come capo, ma sia avere un leader come guida.

Credo che il leader sia colui che è in grado di esaltare l’identità, i valori e la storia dell’azienda. Sia in grado di definire gli obiettivi e con chiarezza condividerli con tutti in azienda. Credo che il leader sia colui che si sente alla pari degli altri ma anche ultimo responsabile del bene dell’azienda stessa. Il leader sa che per il bene dell’azienda e necessario il bene dei suoi collaboratori, motivandoli, facendoli crescere, dandogli vera attenzione e condividendo con loro. Il leader è coerente, credibile e da fiducia prima di chiederla. Il leader ammette i suoi errori e ne trae insegnamento.

Non so cosa sono stato, però spero di essere stato almeno un punto d’aiuto, di confronto, di condivisione dei miei collaboratori. Quei collaboratori che con il loro lavoro, con la loro fatica, ma anche con i loro sorrisi, abbracci, con i loro “andrà tutto bene” mi hanno permesso di guidare Lurisia in quei 13 anni.

Ho anche capito che più importate dell’imprenditore, del manager, del leader è la squadra, le persone dell’azienda.

Un commento su “Imprenditore o manager? Leader, ma chi vince è sempre la squadra.

  1. flavio dolce

    imprenditore, manager o leader…se non sei capace a “far squadra” la tua azienda non puo’ andar lontano…condivido totalmente le tue idee

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: