Economia Umana Feliciani Il Mio Manuale di Vita

Potrei essere appagato, invece sono sempre più affamato

Venerdì e sabato sono stati due giorni bellissimi, di forti emozioni e felicità, con anche un bel pò di stress da prestazione. Alla mattina a Milano, alla sede della Borsa all’evento de L’Economia del Corriere della Sera, sono stato chiamato a rappresentare le 500 migliori aziende italiane* e nel pomeriggio a Trento ho ritirato per Lurisia il premio Radical Green. Sabato ho partecipato al dibattito “L’Utile e il Senso” organizzato da Filiberto Zovico, dove è stato anche presentato il suo libro “Nuove Imprese”

Partiamo dalla mattina di Venerdì. Milano, la Borsa, ma soprattutto il Corriere sono icone di valore nella mia vita. Milano la mia città natale, dove ho studiato economia e vissuto degli anni bellissimi con Yara. Gli amiconi. Dove sono diventato uomo. Milano è il mio punto per la capacità di fare impresa e di evolvere. Il mio orgoglio di rispondere a “di dove sei?”, “sono di Milano”. La Borsa è la grande finanza, i nomi famosi, dove le cose si cambiano. Ma la vera emozione è il Corriere, quel Corriere che a casa nostra, insieme al pane fresco, non mancava mai. Quel Corriere che mio nonno Pierino leggeva religiosamente tutti i giorni. Ho mille immagini di lui seduto al tavolo della cucina, con gli occhiali sul naso, a leggere il giornale. Il mio rispetto per mio Nonno, il suo rispetto per il Corriere. Il mio rispetto per il Corriere.

Dal pomeriggio Trento. Lo stress di arrivare in tempo e l’emozione di stringere la mano al Primo Ministro e ricevere i suoi complimenti per il lavoro delle persone di Lurisia. Il premio e poi la possibilità di conoscere, parlare, confrontarmi ma soprattutto ascoltare persone che hanno la capacità di vedere il mondo migliore che vorrei io. Persone che agiscono tutti i giorni per far evolvere in meglio questo mondo. Persone aperte, persone di confronto che non insegnano, ma trasmettono e testimoniano la loro esperienza.

Sabato sera, tornando in macchina, mi sarei potuto sentire appagato ma invece dentro di me c’era, dentro di me c’è, ancora più fame di evoluzione, più voglia di agire, di fare per far crescere questo Paese dalla mille possibilità e capacità.

Cosa voglio testimoniarvi:
– C’è già tutto quello che ci serve per crescere e migliorare, dobbiamo solo aprirci e ricercare persone con cui parlare e confrontarci;
– Continuare a guardare cosa non va e fermarsi li non serve a niente. Agiamo attivamente per migliorare le cose e portarle al cambiamento che vorremmo;
– Siamo circondati da persone meravigliose, cerchiamole e conosciamole;
– Gli strumento più potenti della crescita sono le persone e il dialogo;
– L’energia più potente della crescita è la speranza;
– Il metodo più potente è crederci;
e rassegnatevi, niente sarà più come prima, come del resto è sempre stato, ed è nostra e solo nostra la responsabilità che quello che ci aspetta sia un futuro migliore.

#pasdai #economiaumana #lepersonealcentro #mondomigliore #siamoresponsabili #ainve

Ringrazio Gianandrea e Riccardo di Auxiell e Filiberto di VeneziePost e Green Week Festival.

IMG_0445L’evento de L’Economia del Corriere della Sera

IMG_0432 2La premiazione del RadicalGreen

* con un fatturato fra i 20 e i 120milioni di euro.

0 commenti su “Potrei essere appagato, invece sono sempre più affamato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: