18mq Economia Umana Il Mio Manuale di Vita

Il primo passo per risolvere i problemi e forse salvare il pianeta

Vogliamo risolvere i problemi in modo efficace e duraturo?

Esiste un solo modo per farlo, capire quale è il vero problema e poi risolverne le cause.

È completamente inutile cercare colpe, colpevoli e punizioni, questo è funzionale solo a dare sfogo all’istinto di prevaricazione intrinseco nel nostro spirito di sopravvivenza, “mors sua vita mea”, non certo per risolvere i problemi.

La plastica negli oceani, nei mari, nei fiumi è un grosso problema. Così come è un grosso problema la plastica nei campi, ai bordi delle strade. Come è un grosso problema lo spreco dell’acqua, la deforestazione, l’utilizzo massivo dei pesticidi, l’iper consumismo.

Ma i veri problemi non sono la plastica, i pesticidi e tanto meno sono le motoseghe. Il vero problema è la mancanza di consapevolezza e di responsabilità delle proprie azioni da parte di chi butta la plastica nei fiumi, di chi usa i pesticidi, di chi taglia un albero con una motosega.

Il vero problema non sono neanche le persone.

Il vero problema da risolvere è la mancanza di consapevolezza delle persone e se non capiamo il vero problema non potremo mai risolverlo.

Se pensiamo che il problema sia la plastica, non salveremo certo il mondo vietandola. Se pensiamo che il problema siano i pesticidi o le motoseghe non salveremo certo il mondo vietandole.

Se pensiamo che il problema siano le persone, forse si, salveremmo il mondo uccidendole tutte, ma proprio tutte e non che poi gli ultimi si salvano.

La causa è la mancanza di consapevolezza e responsabilità delle proprie azioni.

Dobbiamo quindi spiegare, capire e far capire che sono le nostre azioni a togliere il futuro al pianeta, a togliere il futuro a noi.

Il vero problema è che non ci rendiamo conto del danno che causiamo ai noi stessi e al nostro pianeta buttando la plastica per terra, nei fiumi, lasciandola sulla spiaggia. Tenendo aperto il rubinetto quando laviamo i denti. Non facendo la differenziata. Buttando i cotton fioc nel water.

Quindi smettiamo di pubblicare foto di oceani pieni di sacchetti di plastica, di lavatrici nei boschi.

Pubblichiamo foto di perone che lasciano la plastica sulle rive dei fiumi, che lasciano sacchetti di immondizia nei boschi. Pubblichiamo le nostre facce, i nostri gesti.

Parliamo, ascoltiamo e condividiamo per darci consapevolezza dell’enorme danno che fanno le nostre azioni, per cambiare i nostri comportamenti eliminando le cause e risolvendo i problemi.

#siamoresponsabili #capirepercrescere #pasdai #ainve #intrasformazione #unmondomigliore #feliciani

0 commenti su “Il primo passo per risolvere i problemi e forse salvare il pianeta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: