18mq Il Mio Manuale di Vita

Riposa, che domani c’è da vivere

L’altra sera a una cena tutti raccontavano la loro età. Raccontavano perché nessuno aveva un numero, tutti avevano una storia. Il trentenne che si sentiva vecchio perché non aveva più speranza, il sessantenne che si sentiva trentenne dentro e se avesse veramente avuto trent’anni avrebbe fatto vedere lui ai trentenni come si vive…

Io? 46anni dalla nascita o 7 dal trapianto?

L’età è vista come il punto fra quanto si è vissuto e quanto rimane da vivere. Un punto su una linea del tempo. Del proprio tempo.

Qualcuno ha detto che il tempo è solo il modo che il nostro cervello ha escogitato per catalogare le cose che abbiamo fatto e quelle che forse faremo. Così credo anche io.

Il mio futuro non sono giorni, settimane o anni. Il mio futuro sono cose da fare, emozioni da provare, sorrisi e sguardi di valore. Così come il mio passato sono cose fatte ma soprattutto emozioni vissute.

Il mio futuro non è qualcosa che arriverà, il mio futuro sono gli eventi che farò accadere. Quelli che accadranno senza il mio volere sono lo scenario, il contesto.

A vent’anni ho scritto a una ragazza che mi aveva lasciato: “se domani dovessi morire, oggi sarei già troppo vecchio per vivere”. Che pirla.

La malattia mi ha dato una visione diversa, il reminder che non esiste il tempo, si vive sempre e solo qui e ora. Non è il fermarsi perché tanto devo morire, è l’opposto. Fai, agisci ora perché devi morire.

Questa è la mia sete di fare, è la mia sete di vita. Sono esausto ma perché sono vivo.

Buonanotte, riposa che domani c’è da vivere.

0 commenti su “Riposa, che domani c’è da vivere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: