18mq

Ci mangeranno come un Ferrero Rocher

Oggi ho partecipato a un incontro tra aziende d’eccellenza del food&beverage italiano e il più grande gruppo cinese nel marcato retail.

È chiaro, si vedeva dai loro occhi, da come parlavano, da come ragionavano, i cinesi ci mangeranno come un Ferrero Rucher. Hanno sguardi di chi ha ancora fame, tanta fame.

Come un Ferrero Rocher l’Italia luccica, ha il colore dell’oro dei suoi mille tesori, è croccante fuori ma dentro ha un cuore di nocciola immerso nella crema.

Dietro ai Rocher c’è un’azienda di grande valore, capace di creare, diffondere e far crescere questo valore. Oggi una multinazionale, ma creata e guidata da un Uomo. Da un visionario che giorno dopo giorno si è preso la responsabilità di costruire un futuro solido per i suoi collaboratori, i suoi prodotti. Per la sua azienda piena di persone orgogliose di essere parte di quell’azienda, di quel valore. Per un futuro anche dopo di lui. Un Uomo con una chiara visione rivolta al futuro, rivolta a costruire un Valore per il Futuro, un Futuro di Valore. Un futuro migliore.

Dietro l’Italia? Dentro l’Italia?

Dietro e dentro l’Italia vedo tantissime cose.

Vedo un’ossessiva demagogia e non una visione di un futuro di valore. Vedo una folle ricerca quotidiana delle colpe e dei colpevoli e non la responsabilità di costruire ogni giorno un futuro di valore. Vedo sguardi spenti, che si accendono solo leggendo, sentendo urla e insulti. Persone che non si sforzano di capire ma solo di ripetere, che non si sforzano di farsi una propria opinione ma solo di seguire. Persone che credono che l’insulto sia la cosa giusta. Che pensano che il mondo da scoprire sia dentro le mura di casa propria, dietro uno schermo. Persone che disprezzano il vicino, il collega, il datore di lavoro, i politici, ma anche la moglie e gli insegnanti dei figli. Persone che rinunciano a un futuro accontentandosi di quello che i loro nonni hanno costruito. Persone che si fanno guidare dalle loro paure. Persone che non vogliono pensare, che fanno fatica a pensare.

Fortunatamente, in mezzo a tutto questo, in mezzo agli insulti reciproci su FaceBook, vedo tanti Italiani di Valore. Quelli che stanno zitti, o parlano a bassa voce, che si demoralizzano leggendo i post e i commenti degli amici su FaceBook. Che usciti dal lavoro vanno in ospedale a fare volontariato o che si alzano alle 5 per donare il sangue prima di andare a lavorare. Quelli che quando vanno a fare la spesa chiedono al vicino di casa se ha bisogno di qualche cosa. Quelli che vanno ai 130 in autostrada, che piuttosto di parcheggiare in quello per i disabili, girano un ora e se non c’è rinunciano. Quelli che dicono buongiorno, grazie e prego. Che raccolgono le cartacce e credono nel dialogo costruttivo. Quelli che fanno la fila e anzi fanno passare la signora con qualche pacchetto, che si alzano per far sedere le persone anziane. Quelli che parlano di idee e progetti, non dei fatti delle persone. Quelli che non vogliono confini ma turisti da accompagnare a visitare i tesori dell’Italia, che sognano un weekend a Parigi, Madrid e Taormina. Quelli che li vedono i migranti nei campi che già raccolgono la frutta e la verdura della loro spesa. Che parlano con il diverso per capire e imparare. Quelli che leggono i social, ma anche i libri e i quotidiani. Che tolgono lo smartphone ai figli se vanno male a scuola.

Quelli che non urlano ma ascoltano. Quelli che pensano.

Cari cinesi, sperate solo che questi Italiani continuino a rimanere nell’ombra e non diventino la maggioranza che guida, altrimenti nel cercare di mangiarvi il più bel Paese al mondo vi spacchereste solo tutti i denti!

NOTA: Il Ferrero Rocher in Cina è considerato il cioccolatino per eccellenza, tanto da essere stato copiato innumerevoli volte. Grazie a questo successo Ferrero ha deciso di costruire uno stabilimento in Cina. Uno dei motivi del suo successo, ovviamente dopo al fatto di essere buonissimo, è proprio il suo incarto che ricorda una pepita d’oro.

Fonte: https://www.italiaoggi.it/archivio/ferrero-scommette-sulla-cina-201402062211078176

#capirepercrescere #pasdai #economiaumana #ainve #proudtobeitalian #proudtobeeuropean #proudtobehuman #proudthatmyfirstsgrandparentswereafrican

 

0 commenti su “Ci mangeranno come un Ferrero Rocher

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: