18mq

Siamo Oceano

Vi prego, abbiamo bisogno di voi ma rimanete sardine, rimanete unite, tante e piccole. Non cercate di diventare squali, non cercate di mangiarvi lo squalo. Abbiamo bisogno di sardine, che continuino a essere sardine. Abbiamo bisogno di NOI e basta, ne abbiamo già di noi e loro, noi contro loro e loro contro noi.

Difficile capire adesso, si sente l’energia, la voglia di fare, di migliorare. Si vede, si legge. Pochissimi giorni e tantissime reazioni. Tantissimi gruppi nati spontaneamente. Difficile capire adesso. Gli ideatori dicono che non vogliono diventare un partito, un movimento politico. Speriamo che sia così ma soprattutto speriamo che ci riescano e che continuino a pensarla così.

Abbiamo bisogno di un nuovo modo di fare politica, politica nel senso di fare per il popolo. Non politica nel senso del governo. Abbiamo bisogno di una comunità di persone che agisce PER il bene di tutti, non CONTRO qualcuno. Abbiamo bisogno di una comunità che collabora per unire. Non abbiamo bisogno di un’altra comunità che per i propio ideali, anche se di valore, continua a confliggere per dividere ancora di più.

Abbiamo bisogno di una comunità che non vuole governare, ma neanche costringere il governo, la “politica” a cambiare. Non abbiamo bisogno di gente che si candida per andare al governo o all’opposizione.

Abbiamo bisogno di una comunità che sia già il cambiamento, che si prenda già la responsabilità di essere esempio per tutti. Che agisce già per il bene senza leggi, senza regole speciali per farlo. Che ha capito che il cambiamento deve partire dal basso, deve rimane in basso, per essere veloce, potente e duraturo.

Abbiamo bisogno di una comunità che scende in piazza per farsi vedere, per condividere, per alimentare l’energia dell’essere tanti, per dare coraggio a chi si sente fuori da questo mondo, da questo oceano, di alzarsi e agire. Ma soprattutto abbiamo bisogno di una comunità che la differenza non la fa in piazza ma ogni giorno nell’agire quotidiano. Una comunità di persone gentili, educate, ma determinate nel prendersi la responsabilità di fare il meglio e il massimo per costruire un futuro migliore. Con piccoli gesti, ma che sommanti fanno la differenza. Una comunità di persone che parla senza insulti, che prima ascolta a cuore aperto, poi riflette e solo dopo parla. Spiegando la sua visione e poi la sua ragione, senza contraddire, senza voler avere ragione, e che la differenza la fa coi fatti non solo con le parole.

Una comunità aperta a tutti, per tutti. Consapevoli che solo se sopravviverà l’oceano tutti potranno sopravvivere, che la cosa più importante da proteggere è l’oceano con tutti i suoi diversi tipi di pesci.

Sardine non scendere in una piazza se c’è già un convegno in un’altra piazza, fatelo il giorno prima o quello dopo. Data a tutti, anche a chi andrà nell’altra piazza, soprattutto a loro, di venire da voi ad ascoltarvi, ma prima ascoltate anche loro. Andate anche voi nell’altra piazza ad ascoltare, a capire, senza contestare, senza reagire. É difficile, ma è così che si può dimostrare di essere la differenza. Questo è già la differenza.

Ognuno dal proprio punto di vista ha ragione, il confronto deve essere a cuore aperto sul punto di vista, non sulle ragione. Per arrivare ad avere una visione concorde e allora la ragione sarà solo una.

Vi prego sardine rimante sardine, e provate a cercate di essere voi esempio per gli squali.

Io sono un feliciano, sono anche io pesce di questo oceano che non mi piace. Cerco di agire con fatica ma anche entusiasmo per rendere questo un Oceano Migliore per me, per i miei figli e per le generazioni futuri. Sono sicuramente anche un pò sardina, ma anche un pò squalo, perché siamo tutti NOI, siamo tutti pesci di questo oceano.

Sardine vi prego abbiamo bisogno anche di voi, sardine vi prego siate esempio ispiratore per tutti i pesci, ma lasciandoli liberi.

Abbiamo bisogno di un oceano pieno di pesci, tutti diversi, tutti bellissimi che collaborano per il bene di tutti! Il vero oceano è già così!

Grazie Vita! Ti Amo Vita!

 

4 commenti su “Siamo Oceano

  1. Luisa Lovati

    Sarebbe troppo bello un mondo così…pieno di gente di cuore e non di arrivisti!
    Mi chiedo se ci sarà un futuro in cui potremo sorriderci e darci la mano…
    Comunque grazie, diffondere AMORE

    Piace a 1 persona

  2. Dici bene Alessandro: ~. a volte e’ opportuno essere sardine, a volte occorre essere squali ~ Chi si limita a restare in uno solo dei due ruoli diventa un illuso o un malvagio ~ Bisogna modulare per creare armonia e sopravvivere evolvendo ~ Paola Stellare

    Piace a 1 persona

    • Ciao Paola, hai anticipato un mio prossimo post. Per il vero oceano da armonizzare, è quello dentro di noi. Il primo NOI e noi, ma non anticipo troppo. Grazie per il commento
      Ps: però tocca a noi scegliere cosa essere fuori, e questo dipende da cosa alimentiamo nel nostro destro.

      Piace a 1 persona

  3. Vero Alessandro ~ Tocca a noi scegliere di volta in volta cosa essere fuori ~ Credo si tratti anche di discernere cosa c’e’ fuori, chi abbiamo di fronte ~ Cio’ che ritengo terribilmente sterile o addirittura deleterio e’ il comportamento massificato, conforme, modaiolo, omologo, indiscriminato ~ Riconoscere e diversificare e’ vitale e produttivo ~ Paola Stellare

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: