18mq

Un foglio bianco

Il foglio è bianco, è ancora bianco. Mio compito riempirlo. Sono fortunato è proprio bianco, da qui non vedo i bordi, potrebbe essere infinito. Finito solo dai miei di bordi, dai miei di limiti. Dalla mia voglia di fare e creare.

Non è la prima volta che mi trovo davanti un foglio, ma questo è proprio bianco. Gli altri qualche cosa l’avevano già scritta, disegnata. Qualche cosa c’era già. Cose fatte da altri, prima di me. Mio compito era riempire, finire. Colorare. Se possibile migliorare. Questo invece è bianco. Per gli altri era più facile. La scelta più difficile, quella iniziale, l’avevano già fatta per me. Questo è bianco, sono io a dovergli dare un senso, sono io a dover scegliere.

Il bianco è bello e spaventa. Il bianco è luce e vuoto. Ti puoi perdere.

È davanti a me. Cerco qualche traccia, qualche sbavo da cui partire. Ho sempre fatto cosi. Socchiudo gli occhi, mi concentro. Niente. Tocca a me, questa volta tocca a me. Sono io che devo scegliere, sono io che devo iniziare da qualche parte. Non l’ho mai fatto. Come si fa?

Forse devo pensare, sapere già, immaginare già il disegno finale. Nei particolari, nei dettagli. O forse devo solo segnare il primo punto e poi il secondo e così via, e lasciare che siano i punti, uno dietro l’atro, che cambiano il foglio per darmi la via.

Non ho fretta, ho ancora qualche giorno. Mi fa paura ma ho voglio di farlo. Come sull’aereo, sul ponte prima di buttarmi.

L’ultimo foglio è quasi finito, ancora due ritocchi e sarà pronto da appendere. Da mettere sulla parete, con tutti gli altri fogli, disegni e fotografie della mia vita. Lui si merita un bel posto. Ha colori magnifici, qualche sbavatura ma quelle vere, segni della vita. È intenso e profondono come i 23 anni per farlo. Ancora qualche ritocco. Il foglio non era mio, era uno di quelli che mi è stato passato già iniziato, tanto c’era già, tanto c’era ancora da mettere, da fare, da realizzare. È un foglio speciale perché è stato disegnato da tante mani, da tantissime mani. Io ne ero forse solo il custode.

Il foglio adesso è bianco, ancora più bianco dal contrasto con l’ultimo. Tanto mi ha riempito l’ultimo, che tanto mi sembra bianco questo. Che tanto mi sento vuoto adesso.

Grazie Vita! Ti Amo Vita!

3 commenti su “Un foglio bianco

  1. Nella simbologia il colore bianco viene associato alla luce come elemento fondamentale così come scritto nei miti della creazione. Nelle fiabe il Bianco rappresenta la luce del giorno e l’intervento di una forza benevola mentre nella mitologia è associato a tutte quelle creature particolari che ormai sono entrate nell’immaginario collettivo come ad esempio gli unicorni. Il colore Bianco è l’unico colore che comprende tutti quelli dello spettro luminoso. Il suo significato è completamente all’opposto del colore nero. Infatti simboleggia il principio della fase vitale. Il Bianco esprime speranza per il futuro, la fiducia sia nelle persone che nel mondo in generale. È l’emblema della purezza, dei sentimenti nobili e il desiderio di cambiamento, della spiritualità e così via.
    Il tuo bianco è luminoso come te Bellissimo Alessandro, è il tu Essere meraviglioso.
    Non è vuoto perche Sei tu, hai fatto spazio per poter scegliere e mettere colori nuovi a modo tuo, come piace a te.
    Un fortissimo abbraccio.

    "Mi piace"

  2. Nella simbologia il colore bianco viene associato alla luce come elemento fondamentale così come scritto nei miti della creazione. Nelle fiabe il Bianco rappresenta la luce del giorno e l’intervento di una forza benevola mentre nella mitologia è associato a tutte quelle creature particolari che ormai sono entrate nell’immaginario collettivo come ad esempio gli unicorni. Il colore Bianco è l’unico colore che comprende tutti quelli dello spettro luminoso. Il suo significato è completamente all’opposto del colore nero. Infatti simboleggia il principio della fase vitale. Il Bianco esprime speranza per il futuro, la fiducia sia nelle persone che nel mondo in generale. È l’emblema della purezza, dei sentimenti nobili e il desiderio di cambiamento, della spiritualità e così via.
    Il tuo bianco è luminoso come te Bellissimo Alessandro, è il tu Essere meraviglioso.
    Non è vuoto perche Sei tu, hai fatto spazio per poter scegliere e mettere colori nuovi a modo tuo, come piace a te.
    Un fortissimo abbraccio.

    Piace a 1 persona

  3. Lenina Da Rocha

    Il colore Bianco è l’unico colore che comprende tutti quelli dello spettro luminoso. Simboleggia il principio della fase vitale, esprime speranza per il futuro, la fiducia sia nelle persone che nel mondo in generale. È l’emblema della purezza, dei sentimenti nobili e il desiderio di cambiamento, della spiritualità. Sei pieno di colori, Bellissimo Alessandro, il bianco è il tuo Essere luminoso che fa spazio per lasciare entrare un destino tutto nuovo scelto in ogni dettaglio soltanto da te. Un fortissimo abbraccio!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: